Giovanni Valentini

Giovanni  Valentini, tra le opere dei pittori, soci  della Permanente di Milano, esposte nella storica Villa Tittoni di Desio, dal 6 al 25 Maggio 2008, s’impone come uno  dei migliori  artisti dal punto di vista creativo e per tecnica della composizione: Astrale Cyborg con nebulosa 3005, con la tecnica della simulazione totale maths al computer, cm70 x cm 50.

Si tratta d’una notturna visione del cosmo con pianeti che si stagliano sfericamente su un cielo notturno e stellato d’un blu scuro , rischiarato da una calda nebulosa  che evidenzia un particolare di misteriosa  costruzione, attingendo alle fonti del sogno poetico.

Pasqualino Colacitti
Seregno 13/05/08


"Al più sensibile degli uomini"

dedica di Roberto Origgi
Milano 2003


Antesignano di molte avanguardie,predecessore di tante correnti, Giovanni Valentini ha al suo attivo un percorso storico invidiabile che va preso a modello e come riferimento da tutti quanti noi ci interessiamo di arte ,soprattutto se vogliamo restare in quel vasto ambito di relazione fra arte e altri generi espressivi, considerati più scientifici.

Bruno D'Amore